Scièf a Domicilio: vivo a Milano, cucino ovunque

 

Scièf a Domicilio è il mio Ristorante Itinerante nonché lo sgambettante servizio di colonizzazione temporanea della tua cucina. Nel senso che tu vuoi organizzare una cena/addio al nubilato-celibato/festa di compleanno/grigliata/team building/quel-che-ti-pare e vuoi sperimentare l’ebbrezza di un ristorante a casa tua o semplicemente non hai voglia o tempo di metterti ai fornelli: ciao, sono il Tonno Giusto.

Scièf a domicilio

Quindi ti spiego come funziona rispondendo alle domande che tanto vorresti porgermi.

Ok, illuminami di manzo, caro UST: come funziona il tuo lavoro?

Facile: tu mi contatti via email (chiedimi@uomosenzatonno.com) o con un messaggio privato su Instagram o Facebook indicandomi quando e dove vorresti organizzare la tua cena, quante persone sarete. Premetto che mi muovo in tutta Italia e anche all’estero.

Ti invio il mio preventivo in base al tipo di menu che vorresti (se vegetariano, di carne o pesce oppure misto), tu dovrai solo indicarmi cosa NON devo assolutamente usare per via di intolleranze/allergie/disgusti vari, al resto penso io.

Vado personalmente al mercato a fare la spesa (il cui costo è già incluso nel prezzo finale), mi confronto coi vari venditori cercando la merce migliore a disposizione, che siano ortaggi, frutta, carne (mi rifornisco in due macellerie che vendono solo carni allevate in Piemonte e Lombardia) e pesce (ho il mio pescivendolo di fiducia che mi procura solo arrivi di giornata).

Vengo a casa tua, preparo tutte le portate, servo tutti i commensali spiegando ogni singolo piatto – ho fatto il cameriere per 11 anni – sparecchio e ripulisco la cucina.

Scièf a domicilio

Quante portate ci sono nel tuo menu?

Tre: antipasto, primo e secondo. Non propongo dessert, né vini: non sono un pasticcere, non sono un sommelier (ma a breve conseguirò l’attestato di Assaggiatore Vino presso l’ONAV così da poterti dare eventuali consigli), deciderai in autonomia coi tuoi ospiti quale dolce mangiare e con cosa accompagnare le portate.

Se però vuoi un menu con più piatti possiamo parlarne senza problemi ma ti assicuro che alle mie cene mai nessuno si alza con l’appetito. Di norma c’è sempre un giro di bis.

E fai solo cene seduti a tavola?

No, se vuoi organizzare un buffet per una festa ho i miei speciali menu a tema, ovvero i #TonnoParty: posso fare tacos, arancini o crepes di diversi impasti, tutto con ripieni diversi più due antipasti a centrotavola. Tutto fatto da me, mantenendo inalterata la qualità di servizio e materia prima. Dimenticavo, c’è anche l’opzione grigliata visto che nelle scampagnate mai nessuno vuol stare davanti alla brace a sudare. Anche qui spesa inclusa.

Flan di carote viola con cuore di toma di capra, crema di zucca e zenzero, verza scottata

Flan di carote viola con cuore di toma di capra, crema di zucca e zenzero, verza scottata

Per quante persone cucini?

Da un minimo di 4 fino a, boh, vediamo quanti siete. Per i buffet il minimo è di 10 persone, non una di meno. Nei casi in cui foste tantissimi, mi avvalgo di uno o più aiuti, ma sono casi estremi.

E ti porti le pentole da casa?

No, sarebbe troppo, utilizzo le tue pentole e padelle e taglieri, al resto penso io, tipo coltelli, frullatore e altri attrezzi fondamentali. E non temere per gli spazi, qualunque essi siano, una delle peculiarità del mio lavoro è la capacità di adeguarmi a qualsiasi ambiente: posso tirare fuori una cena per dieci persone anche da dentro un ripostiglio.

Risotto con Taleggio DOP, capesante, lime

Risotto con Taleggio DOP, capesante, lime

Ok, ma che cucina fai?

La mia è una Cucina A Orecchio, come in musica (ho un passato da cantante), d’istinto e creativa ma senza essere pretenziosa, seguo le suggestioni che gli ingredienti mi ispirano ragionando per assonanze e dissonanze, per questo non ho un menu predefinito ma ne creo uno nuovo per ogni cena, su misura. Un lavoro sartoriale, diciamo.

I miei piatti hanno influenze siciliane (la mia terra natia) e rievoco la cucina di mia madre e mia nonna ma avendo viaggiato in giro per l’Italia ho assorbito idee da diverse regioni. Non c’è integralismo nella mia cucina, la contaminazione ai fornelli è linfa vitale quindi troverai anche tocchi stranieri, giapponesi e sudamericani su tutti.

Dove ti rifornisci?

Per gli ortaggi e la frutta frequento i diversi mercati rionali di Milano sparsi nella città durante tutti i giorni della settimana. Ho le mie bancarelle che raggiungo in base al giorno. Per la carne mi affido alla macelleria Marazzi oppure allo shop di Bove’s, che ha la pregiata carne bovina e ovina dell’azienda agricola Martini. Per il pesce c’è l’affidabilissimo Francesco, itinerante nei vari mercati.

Mi confronto con ognuno di loro, in base agli arrivi del periodo sviluppo i piatti, c’è una stagionalità da rispettare anche con carne e pesce.

Privilegio prodotti locali e biologici, DOP, IGP e Presidi Slow Food da tutta Italia, vado a caccia di ingredienti particolari e artigianali nelle botteghe, italiane ed etniche, e rispetto i cicli della natura: per intenderci, niente melanzane a dicembre, niente broccoli in estate.

Partire da un’ottima materia prima rappresenta il 50% della riuscita di un piatto.

Gamberone, vaniglia e lardo, granita piccante di fichi e jalapeno verde, ricotta salata

Gamberone, vaniglia e lardo, granita piccante di fichi e jalapeno verde, ricotta salata

E quanto mi costi?

Quello di Scièf a Domicilio è un servizio di lusso che non può essere paragonato a un canonico ristorante o a una social dinner. Inevitabilmente costa un po’ di più, l’importo esatto lo scoprirai quando ti invierò il preventivo.

 

Scièf a domicilio

E scusa, perché dovrei pagare di più per averti a casa mia? Non mi conviene andare direttamente al ristorante?

Certo che puoi, la tua è una domanda più che legittima. Ciò che offro va al di là del semplice piatto che ti ritrovi davanti, che è la punta dell’iceberg di un lungo lavoro che include ricerca, studio, esperimenti. Il mio è un servizio totalmente diverso dal ristorante convenzionale o da un normale catering e in scala, se un locale dovesse aprire soltanto per te e i tuoi amici per una sera, ti chiederebbe qualche migliaio di euro. Qui non siamo a queste cifre.

Dalla spesa – appena metto piede fuori sto già lavorando per te, con qualunque condizione climatica – alla fine del servizio ci sono in media 12-13 ore di lavoro consecutive in un giorno che affronto da solo, senza contare le ore aggiuntive se nei giorni precedenti acquisto altri ingredienti non deperibili.

Oltre al tempo c’è un surplus in apparenza non-economico: la creatività. Non avrebbe senso venire da te a cucinare qualcosa che potresti ricreare normalmente, il mio compito è farti provare qualcosa di nuovo, magari con un pizzico di stupore. Per non dimenticare poi l’abilità che ho sviluppato nel dover lavorare sempre in spazi diversi, ti assicuro che non è una cosa semplice, anzi.

Inoltre, quando non ho cene in programma investo ore e soldi per cercare nuova materia prima da utilizzare, la studio, la provo. Se non attribuissi un valore economico a tutto ciò non rispetterei me stesso e tutto l’impegno che ci metto.

Infine mantenere i prezzi a un certo livello – ma stai tranquillo/a, stiamo dentro le due cifre a persona – mi permette di non badare troppo al costo della materia prima, essendo così libero di spendere di più per portare a casa tua la merce migliore che trovo.

Insomma, mangi quel che paghi, se il prezzo finale per un servizio simile è troppo basso, io due domande sulla qualità della spesa e del servizio me le farei…

Sciéf a Domicilio

Quindi si basa tutto sull’Esperienza, se ho capito bene?

Hai capito bene. La mia missione è farti sentire al ristorante senza che tu metta piede fuori. Non devi fare null’altro che aprirmi la porta.

Puoi pure mangiare in mutande, siamo a casa tua, fai quel che ti pare. Non ci sono limiti d’orario, la mia cucina “chiude” quando tu e tutti i commensali avrete finito, coi vostri tempi, le chiacchiere e la baldoria che vi va di fare.

Scièf a domicilio

Spiegazione esauriente, non c’è che dire. Scusa, ma mangi con noi?

Di norma no ma c’è chi lo richiede esplicitamente. Qualora volessi, mi siederò con voi però i tempi di preparazione della cena potrebbero dilatarsi un po’.

Ma un po’ di musica la porti?

Siamo a casa tua, quindi decidi tu la colonna sonora della serata. Io ho decine di playlist di diversi generi (rock, elettronica, folk, post rock) da poter metter su come sottofondo, se vuoi lasciare a me la selezione. Se hai un account Spotify, siamo a cavalluccio marino.

Scièf a domicilio

Vabbene, mi hai convinto. Cos’altro devo sapere?

Come contattarmi te l’ho già detto all’inizio, aggiungo solo che per le trasferte fuori Milano al prezzo complessivo della cena addebito il costo del viaggio A/R – mi muovo con treni, bus, aerei dove necessario – e l’eventuale alloggio qualora non ci fosse un divano disponibile su cui adagiare le mie membra tonnate. Prima blocchi e confermi la data dell’evento, meglio è. L’ideale sarebbero almeno due settimane di anticipo ma sono un tonno flessibile, prendo lavori anche in extremis, impegni permettendo.

Scièf a domicilio

Ah, un’ultima cosa: ma alla fine, chi pulisce?

Nel prezzo sono incluse anche le pulizie di piano cottura e ripiani adoperati e delle tue pentole e padelle che userò. Non sono inclusi piatti da portata, posate e bicchieri. Ah, porto io spruzzino, spugne e quant’altro.

E rilascio regolare fattura al termine della prestazione.

Per fissare una cena e per ulteriori informazioni, contattami: chiedimi@uomosenzatonno.com o messaggio privato su Instagram o Facebook. Repetita iuvant.

Stay tuna

[Scopri gli altri miei servizi, le lezioni di cucina a domicilio di Squola Tonnata e Un Giorno Da Scièf. e le sfide di UST Challenge].

[Sono in possesso di Partita Iva e dei requisiti professionali per svolgere l’attività di Operatore del Settore Alimentare registrati presso la Camera di Commercio di Milano e validi in tutta Italia. Sono provvisto di regolare certificazione HACCP riconosciuta dalla Legge Italiana e dalla Comunità Europea sulla conservazione e igiene degli alimenti]

Scièf a Domicilio

[eccetto quelle dei piatti, le foto sono tutte di quel galantuomo di Alessandro Vullo]

 

card

Il mio primo libro Romanzo con angolo cottura edito da Longanesi è in tutte le librerie d’Italia e negli store digitali (Amazon, IBS, LaFeltrinelli, Mondadori Store)