Il fiuto per il fritto m’ha portato da Sciatt à Porter a Milano: è stato molto bello

You are here:
Go to Top